Forgot your password?

We just sent you an email, containing instructions for how to reset your password.

Sign in

  • Rough english translation at the bottom.

    Questa storia me l'ha raccontata mio cugino a natale del 2011. Mio nonno è morto l'anno prima, a mio cugino l'ha raccontata lui questa storia. E mi dispiace così tanto di non aver mai avuto la voglia e il tempo di chiedergli di raccontarla anche a me. Di non essere stato ad ascoltarlo quando c’era ancora la possibilità.

    Non so l'anno preciso. Di sicuro era nel ventennio fascista. E non so nemmeno le premesse. So che la famiglia di mio nonno era antifascista. E so che una sera una squadra di camice nere arrivò per far bere l'olio di ricino al trisnonno Andrea. Erano tanti.

    Erano contadini i nonni. Tutti quanti. E io mi immagino tutta la famiglia fuori dalla casa, davanti alla fattoria, a guardare le camice nere avvicinarsi sempre di più.

    Il trisnonno non si levava mai il cappello, spesso nemmeno in casa. Era davanti a tutti e quando le camice nere furono vicine si levò il cappello e lo buttò a terra. Disse: «superae el capeo se ghe gavè el coraggio. G'ho più sciopi mi de tùto l'ersecito taliàn». In dialetto veneto vuol dire: «superate il cappello se avete il coraggio. Ho più fucili io di tutto l'esercito italiano».

    Le camice nere si voltarono e non tornarono mai più.

    --

    My cousin told me this story at chrismas 2011. My grandfather died the year before. He told this story to my cousin. I’m sad he I did not have the chance to hear it from him.

    I do not know the exact year. It was during the fascist ventennio. I do not even know what happend exactly. What I know is that my grandfather family was anti-fascist. And I know that an evening a blackshirts squad came to force-fed to grand grand grandfather Andrea castor oil. They were many.

    My grandparents were just farmers. And I can imagine them very clearly, the whole famoly, in front of the house, looking at the blackshirts coming.

    Grand grand grandfather never took his hat off, sometimes even in the house. But when the blackshirts were close he took off the hat and threw it on the ground. He said: «superae el capeo se ghe gavè el coraggio. G'ho più sciopi mi de tùto l'ersecito taliàn». In venetian dialect it means: «cross the hat line if you’re brave enough. I have more rifles here than the whole italian army».

    They never came back.
    • Share

    Connected stories:

About

Collections let you gather your favorite stories into shareable groups.

To collect stories, please become a Citizen.

    Copy and paste this embed code into your web page:

    px wide
    px tall
    Send this story to a friend:
    Would you like to send another?

      To retell stories, please .

        Sprouting stories lets you respond with a story of your own — like telling stories ’round a campfire.

        To sprout stories, please .

            Better browser, please.

            To view Cowbird, please use the latest version of Chrome, Safari, Firefox, Opera, or Internet Explorer.