Forgot your password?

We just sent you an email, containing instructions for how to reset your password.

Sign in

  • In attesa. Di qualcosa che vorresti che qualcun'altro facesse. Come se il tuo pensiero sia sincrono con quello degli altri. Ma non è così.
    Vivere l'aspettativa: avere la presunzione che l'altro abbia il tuo stesso pensiero, che viva la vita come la tua, che tu sia nel giusto e l'altro nell'errore.
    Spesso rimaniamo ad aspettare speranzosi che il momento cambi senza far nulla per il cambiamento. Immobili. Temporeggiamo, prendendoci il tempo necessario per far qualcosa che volge al nulla. Un paradosso. Ma la nostra mente si convince che abbiamo già calato le reti e dobbiamo aspettare che si riempano. Un'illusione che si infrange appena voltiamo lo sguardo alle nostre spalle e ci accorgiamo che le reti sono ancora nel secchio.
    Ho deciso. Butterò la rete in mare senza avere la presunzione che ogni pesce passante rimarrà tra le maglie. Potranno anche sfuggire e non me ne rammaricherò. Ma almeno potrò dire alle barche che mi osservano, che ho provato a pescare.
    • Share

    Connected stories:

About

Collections let you gather your favorite stories into shareable groups.

To collect stories, please become a Citizen.

    Copy and paste this embed code into your web page:

    px wide
    px tall
    Send this story to a friend:
    Would you like to send another?

      To retell stories, please .

        Sprouting stories lets you respond with a story of your own — like telling stories ’round a campfire.

        To sprout stories, please .

            Better browser, please.

            To view Cowbird, please use the latest version of Chrome, Safari, Firefox, Opera, or Internet Explorer.