Forgot your password?

We just sent you an email, containing instructions for how to reset your password.

Sign in

  • All'improvviso può accadere di perdere la vista.
    Buio, nero, scuro, vuoto, dove prima c'erano luci, colori, cose e persone.
    Questa notte ho sognato una casa nuova, con una grande finestra affacciata sul mare e sulla mia città che però il mare non ce l'ha. Aprivo le persiane e vedevo l'Eur, vedevo il museo Maxxi, vedevo i ragazzini che facevano il bagno sotto alla scogliera. Ho pensato che le persone che perdono la vista possono continuare a vedere nei sogni. E vedere anche quello che non c'è. Forse possono sognare con più fantasia, perché l'immaginazione è più allenata. Oggi mi voglio consolare così, pensando che chi smette di vedere, può diventare un grande sognatore.
    • Share

    Connected stories:

About

Collections let you gather your favorite stories into shareable groups.

To collect stories, please become a Citizen.

    Copy and paste this embed code into your web page:

    px wide
    px tall
    Send this story to a friend:
    Would you like to send another?

      To retell stories, please .

        Sprouting stories lets you respond with a story of your own — like telling stories ’round a campfire.

        To sprout stories, please .

            Better browser, please.

            To view Cowbird, please use the latest version of Chrome, Safari, Firefox, Opera, or Internet Explorer.