Forgot your password?

We just sent you an email, containing instructions for how to reset your password.

Sign in

  • Vi sentite mai un oggetto transizionale?

    Da che mondo è mondo i bambini utilizzano un oggetto transizionale come surrogato della madre durante la sua assenza, si consolano ciucciando un fazzoletto di seta, abbracciando un peluche, affezionandosi all'orsetto di pezza che svendono all'Ikea.

    A casa nostra non succede così.

    Per Jacopo niente surrogati, lui è uno stoico, preciso, conformista, realista: o la mamma o nulla, al massimo ha utilizzato la nonna o il papà per le coccole ma le ha sempre ritenute di "serie B", ché la mamma è la mamma.
    Ma che soddisfazione, io insurrogabile, io madre "divina".

    Poi è arrivata la mia principessa, spirito libero coi codini al vento: distribuisce coccole per caramelle, a chiunque le prometta un giro di giostra lei ricambia con amore eterno e stanotte ha raggiunto l'apoteosi dell'"ingratitudine".

    Si sveglia urlando nel suo lettino (perché naturalmente lei e grande e necessita di dormire da sola).

    - Mammmmmmmmmmmmmaaaaaaaaaaa
    - Sono qui tesoro, vieni nel lettone a coccolare un po'
    - Nooooooooo, voglio l'altalenaaaaaaaaaaaa
    Ma c'è la mamma qui, domani vai sull'altalena
    (nel frattempo la prelevo e me la metto accanto)
    - Ma io non voglio dormire con te, voglio dormire con l'altalena
    - E che fai dormi in giardino?
    - No, metti l'altalena nel lettino che l'abbraccio!
    - Maddalena, l'altalena è fredda, sporca, bagnata, non posso metterla nel lettino, facciamo così: chiudi gli occhietti, io ti dondolo e tu pensi di essere sull'altalena

    Dopo qualche reticenza accetta, chiude gli occhi, io canticchio e dondolo e lei sta per addormentarsi sorridendo, mi sento la mamma di serie A che ha trovato la soluzione più intelligente, meglio di Tigro Pooh e Pimpi messi insieme, quando, l'ingrata sussurra:
    - Ti voglio bene... ALTALENA

    Da mamma "divina" a mamma "altalena", da oggetto transizionale insostituibile a surrogato di un pezzo di plastica che si muove avanti e indietro il passo è stato breve.
    • Share

    Connected stories:

About

Collections let you gather your favorite stories into shareable groups.

To collect stories, please become a Citizen.

    Copy and paste this embed code into your web page:

    px wide
    px tall
    Send this story to a friend:
    Would you like to send another?

      To retell stories, please .

        Sprouting stories lets you respond with a story of your own — like telling stories ’round a campfire.

        To sprout stories, please .

            Better browser, please.

            To view Cowbird, please use the latest version of Chrome, Safari, Firefox, Opera, or Internet Explorer.