Forgot your password?

We just sent you an email, containing instructions for how to reset your password.

Sign in

  • Di quando in quando mi capita di trovarmi a passare da Trieste, e durante queste visite passo sovente nella zona di Piazza della Borsa.
    Era quindi da qualche settimana che, nel passare, osservavo la strana impalcatura in via di costruzione dinnanzi al Palazzo della Borsa: un fascio di tubi da impalcatura fissati gli uni agli altri che scendevano dalla facciata fino a terra.

    In un primo momento ero stato colto dal dubbio che ci fosse stato qualche problema strutturale e che quel groviglio di metallo, veramente imponente al vedersi, fosse divenuto necessario per sostenere il palazzo stesso. Non trovando però nessuna segnalazione di pericolo, ho archiviato l'ipotesi ed atteso l'evolversi degli eventi.

    Durante uno degli ultimi passaggi mi sono trovato davanti allo spettacolo di cui sopra ed il mio primo pensiero è stato rivolto al prodigioso miracolo dell'ingegneria genetica che era stato in grado di far crescere una proboscide ad un palazzo.

    In realtà, si tratta di una trovata pubblicitaria per un convegno/fiera che avrà come argomento l'olio di oliva, e l'insieme dovrebbe rappresentare appunto un filo d'olio nell'atto di esser versato.

    Ho fatto una rapida inchiesta tra i triestini di mia conoscenza, e nessuno era riuscito ad interpretare il senso dell'insieme prima di prendere visione della targa e leggerne il contenuto.

    Ora attendo con pazienza che giungano le prime indiscrezioni riguardo al costo di quell'oggettino d'arredo, per poi poter osservare le reazioni della cittadinanza.

    Stay Tuned
    • Share

    Connected stories:

About

Collections let you gather your favorite stories into shareable groups.

To collect stories, please become a Citizen.

    Copy and paste this embed code into your web page:

    px wide
    px tall
    Send this story to a friend:
    Would you like to send another?

      To retell stories, please .

        Sprouting stories lets you respond with a story of your own — like telling stories ’round a campfire.

        To sprout stories, please .

            Better browser, please.

            To view Cowbird, please use the latest version of Chrome, Safari, Firefox, Opera, or Internet Explorer.