Forgot your password?

We just sent you an email, containing instructions for how to reset your password.

Sign in

  • Questa è una storia di sole e di sale. E' una storia di attese e speranze, di sogni e castelli fatti con la sabbia e disfatti dal mare.
    E' una storia di libri letti d'un fiato, di libri letti ad alta voce, di libri raccontati e mai scritti.
    E' una storia di mani, di piedi che affondano nella sabbia calda, di acqua. E di sale. Di baci salati, abbracci salati.
    E' anche una storia di sguardi: che si perdono nell'orizzonte, che si ritrovano, che si incrociano e si allontanano.
    E poi è una storia di parole: lette, scritte, dette, sussurrate, urlate.
    E' una storia di incomprensioni, di specchi che restituiscono un'immagine sognata, l'immagine di sé nell'altro.
    Ma è soprattutto una storia di tentativi e di errori, di altri tentativi e di altri errori, di stanchezza e di errori.
    Ed è una storia finita.
    • Share

    Connected stories:

About

Collections let you gather your favorite stories into shareable groups.

To collect stories, please become a Citizen.

    Copy and paste this embed code into your web page:

    px wide
    px tall
    Send this story to a friend:
    Would you like to send another?

      To retell stories, please .

        Sprouting stories lets you respond with a story of your own — like telling stories ’round a campfire.

        To sprout stories, please .

            Better browser, please.

            To view Cowbird, please use the latest version of Chrome, Safari, Firefox, Opera, or Internet Explorer.