Forgot your password?

We just sent you an email, containing instructions for how to reset your password.

Sign in

  • Acqua e carne.

    Si legano molecole di idrogeno e di ossigeno.

    Danno forma al mio ventre:

    spazio, tempo, limite.

    Lo specchio riflette il mio ventre.

    Pieno, acquoso.

    Accarezzo la rotondità.

    Tasto la morbidezza.

    I polpastrelli conoscono a memoria la curva del mio ventre.

    E’ il mio ventre che ora custodisce la Creatura.

    E’ sorgente. Carsica, sorgiva.

    E’ immersa in me.

    E’ fetale tra le onde del liquido primordiale.

    E’ acqua e carne dentro di me.

    E’ onda che si accende e si spegne ad ogni mio respiro.

    La Creatura danza nell’acqua del mio ventre.

    La Creatura abita l’acqua del mio ventre.

    L’acqua la protegge.

    L’ acqua la nutre.

    L’ acqua le parla.

    L’ acqua le canta.

    L’ acqua la culla.

    Fra pochi minuti ci sarà un’ esplosione.

    L’ acqua del mio ventre scenderà tra le mie cosce.

    Sgorgherà in un fluido caldo.

    Madreperlato.

    Amniotico.

    La Creatura arriverà dal fiume.

    Attraverserà il mio corpo.

    E’ foce. Delta, estuario.

    Ci sarà un maremoto.

    Le onde devasteranno il mio corpo.

    E con l’acqua Lei troverà terra.

    Acqua e carne.

Better browser, please.

To view Cowbird, please use the latest version of Chrome, Safari, Firefox, Opera, or Internet Explorer.